lunedì 28 settembre 2020

Porta mascherina sanificabile: un regalo per le colleghe.

Ben tornate e ben tornati sul blog di Evoluzione Party, sono Laura e oggi vi racconterò cosa ho pensato di regalare alle mie colleghe di scuola, in occasione della prima riunione di dipartimento.

Nel mio istituto abbiamo iniziato il nuovo anno in presenza, per tutti e per tutte le ore, un grosso impegno sia per il personale scolastico che per gli studenti. Regole ferree, distanziamento, mascherine, detergenti ovunque. Non è semplice, ma è giusto provarci.

Avendo ottenuto finalmente il trasferimento in una scuola piuttosto vicino a casa, per inaugurare questo inizio, ho pensato di regalare alle mie nuove colleghe un porta mascherina sanificabile, un progetto semplicissimo che si presta a essere utilizzato come pensierino natalizio.


Cosa vi occorre per un porta mascherina:

Facoltativo

Ho scelto diversi fogli patterned di varie collezioni per poter offrire alle colleghe diversi colori e fantasie: i colori sgargianti di Over the Rainbow di AB Studio, il delicato shabby chic di Pastel Woods di Papers for you e l'eleganza floreale di  The four season - spring di P13.

Da ciascuno ho ricavato un quadrato 17.5x17.5 (tenete gli avanzi perchè vi potrebbero servire per abbellire il pacchetto) e con l'aiuto della envelope punch ho ottenuto delle buste schiacciando il punch e cordonando a 3 pollici e mezzo, pari a 8.9 cm.


Ho personalizzato le bustine timbrandone una parte utilizzando la versatilissima plancia "Planner", quella "Viaggi" entrambi di Evoluzione party e un alfabeto di Craft Emotion.

Come inchiostri ho utilizzato i distress oxide nei colori ground espresso, broken china, stormy sky e il Versafine onyx black.



Per rendere le mascherine igienizzabili, le ho plastificate, rifinendo gli angoli con le forbici di precisione

Ho provato anche a rivestirle con la plastica delle cartellette trasparenti e il fuse, il risultato mi è piaciuto meno, ma funziona ugualmente e ha il vantaggio di permettere l'inserimento di pajette o die cut. La nostra Sara mi ha suggerito una variante, utilizzare la carta plastificata adesiva. Grazie Sara.

Per chiuderle ho utilizzato dei bottoni a pressione che si applicano con una pinza, bisogna prendere 2 teste, 1 maschio e una femmina.


Con un punteruolo si forano la linguetta in alto e quella in basso inserendo tra loro e il resto della busta qualcosa di spessorato (io ho utilizzato un pezzetto di feltro).


Nel foro della aletta superiore si inserisce la testa verso l'esterno della bustina e il maschio verso l'interno, in quello della aletta inferiore la testa va dalla parte interna e la femmina in quella esterna. Poi li schiaccio con la pinza in dotazione.








Et voilà, non resta che infilare la vostra mascherina e riporla in borsetta.



A parte la plastificazione, il resto è abbastanza veloce e la procedura molto semplice. Io penso di farne un bel pò a tema natalizio e voi? 

Vi ricordo che avete ancora qualche giorno per poter partecipare alla sfida mensile e poter vincere un premio messo in palio da Nunzia.

Buona giornata

Laura





4 commenti: